Appunti di diritto (in)civile.

Bibliotecaria mancata. Studentessa quando capita. Giurista in divenire.

Prostitute e libri al bando: negare l’evidenza.

8 commenti

Sono sparita, è vero. E me ne scuso.
In realtà sono giorni che cogito. Cerco qualcosa da dire che non comprenda maledizioni e parolacce. Con risultati assai scarsi.

Da Essere pensante mi rifiuto di credere che la gente sia ancora disposta a farsi prendere in giro da un vecchietto palesemente fuori di testa e fuori controllo.
Da giurista prenderei il suddetto a calci nel deretano.
Da donna mi vergogno di quelle ragazze (alcune mie coetanee) che sono disposte a svendere la propria dignità per un appartamento e qualche gioiello.

La famosa Ruby ora ha dichiarato di essere stata violentata da due zii quando aveva 9 anni. Poverina. Guarda caso dopo che, dalla intercettazioni, risulta che il piano fosse proprio quello di passare per malata/matta/poveretta. Almeno, visto che  li hanno già beccati, mi aspettavo cambiassero tattica.

Comunque, sarò cattiva ma mi rifiuto di crederle. Proprio perché ho direttamente a che fare con donne che subiscono davvero violenza, reputo questa farsa un insulto ancora più grande alla dignità di ogni donna e all’intelligenza degli Italiani.
Senza contare l’altra, Began, che accusa i pm di averla quasi costretta a firmare un verbale contro Berlusconi. E lei che, strenuamente, ha resistito lottando con le unghie e con i denti. Mapperfavore!

Vorrei fare dell’ironia, ma davvero non riesco. Sono amareggiata e delusa. E stanca. Stanchissima.
Ma soprattutto incredula: come può, gran parte della popolazione, cascare ancora in questi giochetti? Come si fa a credere ancora a Berlusconi? Come?

Il massimo è sentire chi dice che è violazione della privacy, quella dei magistrati. Che Berlusconi, in casa sua, fa quello che vuole.
Ma cosa state dicendo, emerita massa di idioti?
Favorire la prostituzione è un REATO!
Pagare una donna per ottenere prestazioni sessuali è ILLEGALE!
Chiamare in Questura abusando dei propri poteri si chiama CONCUSSIONE, è una fattispecie PENALE!

Sveglia gente!

E sveglia donne, soprattutto! Come potete non indignarvi nel vedere quella massa di ragazzine vestite di firme e gioielli sfilare di fronte alle telecamere fuori dalla casa chiusa di Via Olgettina, accusando la stampa e i giudici di aver rovinato la loro CARRIERA?

Ormai l’Italia sembra un teatrino. Anzi. Sembra il Bagaglino, nulla di più, nulla di meno.
Sono indignata. Esterrefatta. E mi viene da piangere leggendo e ascoltando le parole di quelli che, evidentemente con un paio di fette di salame sugli occhi e tappi di cerume nelle orecchie, ancora difendono a spada tratta il loro re e la schiera di cortigiani e cortigiane che si trascina dietro.

Ah, quasi dimenticavo: dulcis in fundo, in Veneto si mettono all’indice i “libri proibiti”.
Sarà di sicuro colpa della solita magistratura di sinistra.

Annunci

8 thoughts on “Prostitute e libri al bando: negare l’evidenza.

  1. Anch’io mi sono chiesto molte vole come sia possibile che una persona del genere abbia ancora un seguito. Per quanto riguarda i milioni di Italiani che ancora lo votano, be’ bisognerebbe chiedere ad un sociologo (bravo) o forse ad uno psicanalista delle masse (che magari trovi anche una cura).
    In parlamento invece la questione è semplice: dopo vent’anni di potere pressoché incontrastato si sono formati una serie di rapporti di interdipendenza molto saldi e fitti, che saranno assai difficili da rimuovere… come se non bastasse, e non poteva essere che così, il tiranno si è circondato di persone mediocri, che vivono della sua persona e non di idee: sono tutti convinti che, finito Berlusconi, finirà il centrodestra italiano, il pdl e, in primis, la loro disgraziata carriera politica. Conclusioni: non lo abbandoneranno mai, la maggioranza non imploderà e potrà essere spezzata solo traumaticamente da forze esterne, ahimè.

    • Ti ringrazio Piersimone. Meno male che c’è ancora gente capace di vedere le cose come stanno, mi fa cominciare un po’ meglio la giornata!
      E’ che a volte ripenso ai motivi per restare di “Vieni via con me” e, inevitabilmente, li vedo diminuire a discapito dei motivi per andare via.
      Perché in quest’Italia faccio sempre più fatica a vedere un futuro sereno. E Giuseppe D’Avanzo, su Repubblica, ha inquadrato il problema in modo perfetto: “quell’uomo non vorrà mai lasciare il Palazzo, qualsiasi cosa accada, qualsiasi siano le sue responsabilità accertate, qualsiasi siano le urgenze del Paese.”
      Pur di non mollare il suo posto, la sua immunità (che tale, comunque, non dovrebbe essere), minaccia di cambiare un sistema giudiziario che dà fastidio solo a lui e ai suoi adepti. Il brutto è che, come dici tu, è molto probabile che glielo lascino fare, perché non lo abbandoneranno: rischierebbero di perdere la loro “carriera”.
      Un po’ come le prostitute di Via Olgettina.

  2. 10 e lode.
    Il tuo articolo è di una semplicità e logicità unica, oltre ad essere dotato del normale buon senso, cosa che dovrebbe essere all’interno di ogni persona.
    Peccato che molte persone non siano in grado di pensare in modo autonomo.

  3. Grazie per essere passata!
    condivido ciò che scrivi…=)…ci vorrebbe una sveglia bella grossa e potente!

  4. Grazie a te! ^__^
    Speriamo che arrivi, ‘sta sveglia!

  5. 1) se Berlusconi avesse fatto davvero quello che voleva in casa sua adesso si starebbero esaminando anche il laniccio dietro i divani..ma siccome il maialon ha messo queste villette come segreteria personale di partito per entrare ci vuole il permesso (che secondo me non daranno mai)
    2)come donna, giovane ed elettrice penso di aver sparato a zero già abbastanza sul mio blog, quindi almeno a casa tua lascio il campo libero da parolacce
    3)i comunisti non mettono al bando i libri…i mangiano insieme ai bambini (tipo hamburger)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...