Appunti di diritto (in)civile.

Bibliotecaria mancata. Studentessa quando capita. Giurista in divenire.

Il contraddittorio e la grammatica italiana: questi sconosciuti.

Lascia un commento

All’alba del giorno successivo alla messa in onda del servizio di Report sull’inchiesta relativa alle ville possedute dal nostro Presidente del Consiglio ad Antigua, così intitola Libero-news.it nel bel mezzo della sua prima pagina:

Report segugio anti-Cav: “Proprietà alle Antille” Ghedini: “Tutto in regola”
Milena Gabanelli manda in onda un’inchiesta senza contraddittorio sull’acquisto di quattro acri del Nonsuch Bay. I legali di Berlusconi: notizie diffamatorie, non c’è reato.

Della notizia in sé non commento, almeno per ora, tuttavia mi vorrei soffermare su una particolare espressione: inchiesta senza contraddittorio. Indipendentemente da Libero, Report e l’altra trasmissione pseudo-giornalistica il cui video inserirò qui di seguito, a quanto pare le espressioni “inchiesta senza contraddittorio” e “giornalista”, possono assumere significati diversi a seconda dell’autore, della rete relevisiva/testata giornalistica autrice dello scoop e del soggetto dell’inchiesta/del servizio stesso.

Un esempio? Entrambi i video qui di seguito riportano un servizio televisivo di stampo (almeno negli intenti dei rispettivi autori) giornalistico/d’inchiesta. Entrambi i servizi sono stati commentati da Libero. Il primo al link sopra riportato, il secondo qui. Secondo Libero solo uno di questi servizi è stato girato con l’intento palese di denigrare una persona e il suo operato.

Secondo voi quale?

Il servizio di Report (ieri sera):

O il servizio sul giudice Mesiano andato in onda su Mattino 5 qualche tempo fa?

Non trovo contraddittorio in nessuno dei due. A prescindere dal fatto che 1) la vedo dura dare inizio a un’inchiesta inserendo nel servizio di denuncia un contraddittorio propriamente detto; 2) nel servizio di Report ci han pure provato a chiedere spiegazioni a qualcuno, ma ha risposto, tu guarda un po’!, l’autista; 3) il servizio si conclude proprio con una richiesta di spiegazioni, quindi sì, il contraddittorio viene ricercato, ognuno può dire la sua (tanto che Ghedini l’ha detta già prima che la trasmissione andasse in onda).

Però se proprio vogliamo chiamare in causa il contraddittorio evitiamo di contraddirci da soli. Un po’ di coerenza perdiana! Essù!

P.s. Caro giornalista di Libero che hai deciso di scrivere questo sensazionale pezzo sul servizio di Report, studiamo un po’ di italiano. Guarda qui come inizi il tuo articolo: “Chi di casa ferisce di casa… Dando il là a una controffensiva “edilizia” al Montecarlo-gate in cui è coinvolto il presidente della Camera Gianfranco Fini…”

Dare il la si scrive senza accento, perché LA è da intendersi in tale espressione in quanto nota musicale (il la è la nota che si dà per accordare gli strumenti e dare quindi inizio alla musica, qui in senso figurato per intendere “dare inizio a qualcosa”) e non come avverbio di luogo. Che erroraccio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...