Appunti di diritto (in)civile.

Bibliotecaria mancata. Studentessa quando capita. Giurista in divenire.

Scoperto il plagio della Meyer.

5 commenti

La Meyer non l’ho mai sopportata. E non solo perché scrive da cani ed è la regina del deus ex machina. No.

Non solo perché i suoi personaggi sono vuoti e privi si spessore. No, no.

La detesto soprattutto perché ha attinto a piene mani (e impunemente) dalla letteratura che l’ha preceduta.

Stoker, Rice per citare i più famosi. Ha fatto incetta perfino nei Diari del Vampiro della Smith, il che significa non avere pudore, vista la bassa qualità del materiale.

Ma fin qui potevo anche sopportare.

Quello che proprio non riesco a mandare giù è la fonte da cui, sono ormai certa, ha preso l’idea del vampiro vegetariano:

Stephenie Meyer, ti ho smascherata!

Questa volta non la passerai liscia.

Annunci

5 thoughts on “Scoperto il plagio della Meyer.

  1. Mi dispiace mai sei in errore!!! 😉
    In quanto, già prima del Conte Dacula, c’era questo:

    Ah, proposito, e l’hai visto quest’altro qui?

  2. Giuuuusto, Carletto! Peggio ancora, dunque! U.U

    AHAHAHAHAHAAH questo mi mancava! Prenoto già i biglietti U.U

  3. Ah ah ah…. beh, del resto è difficile trovare qualcosa che non sia stato già detto, pensato o scritto….
    Un saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...