Appunti di diritto (in)civile.

Bibliotecaria mancata. Studentessa quando capita. Giurista in divenire.

Pensieri notturni.

2 commenti

Era tanto che non trascorrevo un sabato sera da sola.

Di solito a quest’ora faccio disperare il mio Cantastorie che, stanchissimo dopo una settimana di lavoro, cerca di convincermi ad andare a dormire mentre io, da brava creatura della notte, inizio invece a svegliarmi.

Di solito lo abbraccio. Di solito finiamo sul divano a guardare qualche improbabile film, come due bravi pensionati, finché non ci addormentiamo entrambi, l’una nelle braccia dell’altro.

Ora invece sono a casa mia, con montagne di libri accatastati ovunque mi giri, il cervello stanco e una gran voglia di coccole.

Maledetta sindrome pre-mestruale.

Ad ogni modo, la vita procede, l’esame si avvicina e chissà se questa volta eviterò di “conigliare”. In compenso ho dato criminologia con ottimi risultati e… ho chiesto la tesi al professore. Vedremo cosa ne penserà mercoledì mattina.

Tra l’altro, ho appena ricevuto una mail dalla Presidentessa del Centro contro la violenza sulle donne e sui bambini che ho contattato settimana scorsa. Mi ha concesso un colloquio e, se tutto andrà come spero, potrò unirmi alle volontarie dell’associazione.

Visto quello che vorrei fare “da grande” sarebbe magnifico.

E inoltre tornerei a fare volontariato, una delle attività che mi fa sentire più viva e utile al prossimo. Realizzata, oserei dire.

Ma ora, se domani davvero voglio studiare come si deve, è meglio che vada a dormire. Prima però… lascio qui un pensiero. L’ho scritto tempo fa, ma riesce ancora ad esprimere quello che provo.

E ci riuscirà per sempre.

Il racconto di un’ombra.


Mi piace osservarti al buio,

quando il tuo profilo è solo il racconto di un’ombra.

Nella penombra di un cinema, tra lampi abbaglianti e scene cupe. Nel silenzio di una sala mentre, assorto, ti lasci catturare da vite parallele e scenografie da sogno, quando per me, in quei momenti, il sogno più bello sei tu.

La tua fronte appena corrugata. Concentrata. Lo sguardo attento. Le labbra che guizzano tra sorrisi e incertezze. E la tua mano che stringe la mia. Sempre.

E non mi accorgo che sullo schermo le immagini continuano a scorrere, perché tutto ciò che desidero, in quei momenti, è fermare il tempo. Guardarti mentre non te ne rendi conto. Sorridere del tuo sorriso.

Mi piace osservarti al buio,

quando il tuo profilo è solo il racconto di un’ombra.

Nell’oscurità di una notte sempre troppo breve, mentre i tuoi occhi sono chiusi e la quiete del riposo ristora il tuo viso.

Sorridi nel sonno, lo sai? Sì. Te l’ho detto molte volte. Il tuo profilo, così vicino al mio, è sereno. Chissà che cosa sogni. Chissà se sogni Noi.

Io sì, anche senza dormire. Ho le tue braccia a stringermi e il tuo respiro a guidare il mio. A placare ogni paura. Poso la mia mano destra sul tuo cuore e l’ascolto, cerco di comprendere il suo linguaggio.

E’ complicato il tuo cuore, forse questo non lo sai. Essere riuscita a raggiungerlo a volte mi sembra così strano, così insperato e bello al tempo stesso. Così pericoloso. Così irreale, ma alla fine mi fermo ad ascoltare ogni suo palpito.

E non mi serve nient’altro per sognare le rose.

Mi piace osservarti al buio,

quando il tuo profilo è solo il racconto di un’ombra.

Annunci

2 thoughts on “Pensieri notturni.

  1. Ma che bella grafica tutta nuova nuova!
    Poi la trovo adattissima a CRIMINOLOGIA! xD

    E non parlare di coccole e sindromi proprio tu che hai la materia prima! Pensa a me, poveretta, che quando ho questi rari ma intensi picchi di umanità devo accontentarmi di una puntata di lost!

    xD

  2. E ma in questi giorni la materia prima mi manca 😦

    Grassie per la grafica 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...